Children’s Day. Una festa speciale anche in lockdown.

//Children’s Day. Una festa speciale anche in lockdown.

Data di pubblicazione: lunedì 19 ottobre.

Il 14 settembre viene celebrato il Children’s Day in Nepal, uno dei giorni di buon auspicio per tutti gli studenti. 

Katak Choedon, una delle due ragazze che frequentano il Medical College e che vivono alla Tashi Orphan School, dove insegnano Salute ed Educazione Fisica e si occupano dei bambini, ci scrive dal Nepal raccontandoci come si è svolta la festa quest’anno, in lockdown.

“Ogni anno c’è una nuova festa per loro ma quest’anno, a causa della pandemia, la maggior parte delle scuole non ha potuto farla. Ciò nonostante nella nostra scuola la festa per celebrare il Children’s Day è stata organizzata dagli ex studenti, oggi staff della scuola. La nostra scuola di fatto sta funzionando senza intoppi sotto la guida dei nostri ex studenti.

La festa ha avuto inizio alle ore 10:00 col benvenuto da parte di Migmar nella nostra gradevole e abbellita hall. Il programa della giornata è cominciato con un discorso in tibetano fatto dal nostro insegnante di tibetano seguito dal discorso del fratello Sonam Rinchen. Dopodiché abbiamo eseguito danze hindi e nepalesi, canzoni di gruppo tibetane e canzoni soliste con chitarra. La piacevole sala era piena di brusio di eccitazione e piena di gioia. Successivamente, abbiamo fatto alcuni giochi al coperto come la sedia musicale e lo scoppio dei palloncini. A questo punto le attività mattutine sono terminate.

Alle 13:00 abbiamo fatto un delizioso pranzo con varietà di prodotti alimentari, apprezzato da tutti gli studenti. Poi abbiamo fatto una pausa per un’ora e nel pomeriggio alle 14:00 abbiamo organizzato alcuni giochi all’aperto come la corsa con i sacchi, la corsa con i cucchiai, pesca e freccette. Ogni studente riceveva 3 biglietti gratis all’inizio e doveva dare un biglietto per poter partecipare a una partita. Tutti i vincitori hanno ricevuto un premio meraviglioso. Il cortile risuonava  della voce dei bambini piene di gioia. Alle 17:00 tutti i giochi all’aperto sono stati interrotti e abbiamo mangiato una gustosa insalata di frutta come spuntino.

Successivamente, alle 18:00, il fratello Sonam Rinchen ha organizzato i giochi di Tambula nella nostra hall fino alle 19:30. Poi abbiamo cenato con gusto. Il giorno di buon auspicio è stato concluso dalla visione di un film. Il Children’s Day è stato un giorno davvero divertente e memorabile per tutti noi.

Ci auguriamo che le malattie pandemiche vengano presto risolte e che possiate tutti tornare alla normalità.

Fino ad allora abbiate cura di voi stessi ovunque voi siate.

Grazie!”

2020-10-20T17:09:44+00:00